Presentata a Venezia la 54^ Fiera del Riso di Isola della Scala. Presidente Veneto, "In un comune di 11mila abitante nasce e cresce il nostro chicco IGP"

  torna alle news

Presentata a Venezia la 54^ Fiera del Riso di Isola della Scala. Presidente Veneto, "In un comune di 11mila abitante nasce e cresce il nostro chicco IGP"

 
  
02 Agosto 2022

(AVN) Venezia, 26 luglio 2022

La kermesse che celebra il riso Nano Vialone veronese Igp si terrà dal 14 settembre 2022 al 02 ottobre 2022. La 54ª edizione sarà inserita all’interno del calendario dell’Associazione AEFI (Associazione Espositori e Fiere Italiane) grazie all’internazionalizzazione del nuovo padiglione che ospiterà espositori esteri dal 24/09 al 2/10, arricchendo la manifestazione di culture, prodotti e sapori provenienti da tutto il mondo.

“Dopo due anni di pandemia il piatto tipico della tradizione contadina, conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo, ritorna protagonista di uno degli appuntamenti fieristici più longevi del Veneto. Nata nel 1967 nella pianura veronese, la Fiera del Riso di Isola della Scala è espressione di un territorio capace dì mettere insieme il binomio turismo-agricoltura ed enogastronomico celebrando il Riso Nano Vialone Veronese Igp. Una materia prima fortemente identitaria e di altissima qualità, che consolida la storia della cucina regionale nella quale il risotto, appunto, ha saputo confermarsi come il piatto delle feste, il primo delle cerimonie e dei riti famigliari”.

“In Veneto sono 35mila le tonnellate di riso prodotte mediamente in un anno, in quasi 1500 ettari coltivati nei 25 comuni della provincia di Verona. Da questa pianura germinano i piccoli chicchi che sono la base di un prodotto unico per le sue proprietà, la sua capacità di assorbimento dei sapori e per la sua tenuta in fase di cottura – ha proseguito il Governatore -. La kermesse, prima in Italia per numero di presenze e seconda in Europa dopo l’Oktoberfest, valorizza un’arte antica che ha reso celebre il riso veronese Igp anche nel panorama internazionale. Oggi, infatti, questa eccellenza dell’agroalimentare veneto è considerato non solo il capostipite dei risi da risotto, ma è anche il primo in Europa ad essersi aggiudicato il riconoscimento Igp”.

Lo ha detto il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, nel corso del punto stampa tenutosi questa mattina a Palazzo Balbi a Venezia, in cui è stata presentata la 54^ edizione della Fiera del Riso, in programma dal 14 settembre al 2 ottobre nel quartiere fieristico isolano.

Assieme all’Assessore regionale all’Agricoltura Federico Caner, presenti al lancio della Fiera del Riso 2022, tra gli altri, il Sindaco Luigi Mirandola e l’Assessore alle Manifestazioni del Comune di Isola della Scala, Gianluigi Mirandola, l’Amministratore Unico dell’Ente Fiera Roberto Venturi e il Presidente del Consorzio di Tutela della Igp del Riso Nano Vialone Veronese, Renato Leoni.

“Grande novità sarà TASTE OF EARTH, il progetto che, dal 24 settembre al 2 ottobre, aprirà le porte all’internazionalizzazione e che sarà ospitato in una nuova area con espositori esteri che racconteranno e presenteranno i prodotti e le peculiarità dei loro territori. Tale evento ci ha permesso di entrare nel calendario dell’Associazione AEFI (Associazione Espositori e Fiere Italiane). Un percorso iniziato due anni fa con la Regione Veneto che si è concretizzato. Un ringraziamento speciale alla Regione Veneto” ha dichiarato l’amministratore unico Venturi.

“In un momento storico così delicato – continua - la volontà di Ente Fiera Isola della Scala, insieme al Comune di Isola della Scala e al Consorzio di Tutela della IGP Riso Nano Vialone Veronese, è quella di valorizzare e di internazionalizzare il riso veronese IGP. Un percorso virtuoso che ha l’obiettivo di

lavorare in sinergia e tenere alta l’attenzione su un prodotto e un indotto importanti per il territorio locale e nazionale”.

 

Nella settimana Taste of Earth dedicata anche ai sapori internazionali, dal 24/09 al 2/10, saranno presenti quattro giovani Chef europei di JRE – Jeunes Restaurateurs che valorizzeranno, cucinando il Vialone Nano, la tradizione del loro Paese d’origine, proponendo piatti innovativi, nel rispetto dell’IGP veronese. Tra questi non potrà mancare la rappresentanza italiana, portabandiera e promotrice dell’eccellenza culinaria nazionale.

“Sarà un piacere portare l’esperienza e il sapere che caratterizza gli chef JRE all’interno di una Fiera che da oltre mezzo secolo, costituisce la più grande e amata festa italiana dedicata al risotto e al riso – spiega Filippo Saporito, Presidente JRE Italia. – Sarà ancora più significativo poter condividere questo evento e le esperienze gustative che ne nasceranno, insieme al pubblico presente e ad altri chef JRE europei, quale ulteriore dimostrazione di quanto la cucina sia legame, scoperta e arricchimento senza confini”.