8 sindaci ai fornelli per solidarietà

  torna alle news

8 sindaci ai fornelli per solidarietà

 
  
24 Settembre 2015

Alla Fiera del Riso 8 sindaci hanno tolto le fasce tricolori e indossato la divisa da chef per solidarietà. Loretta Isolani, sindaco di Roverchiara, con un risotto agli asparagi settembrini di Arcole e porri, mantecato al Monte Veronese; Gianluigi Mazzi, sindaco di Sona, con un risotto zucchine, fiori di zucca, ragù di vitello e pistilli di zafferano. Questi i vincitori della prima manche del concorso “Risotto del Sindaco” che si è tenuto martedì 22 settembre alla Fiera del Riso di Isola della Scala. Isolani e Mazzi a novembre, sempre ad Isola della Scala, sfideranno i due vincitori della seconda manche del concorso, in programma giovedì 24 settembre. Il ricavato delle competizioni ai fornelli tra i primi cittadini verrà devoluto a Telethon/Uildm.
Isolani e Mazzi, con l’aiuto di un amico/cuoco di fiducia, hanno battuto i colleghi: Anna Maria Bigon, Povegliano Veronese; Alessia Segantini, Zimella; Aldo Muraro, Buttapietra; Luciano Mirandola, Nogara e Giampaolo Provoli, San Bonifacio. Quest’ultimo ha ricevuto, dall’amministratore unico di Ente Fiera Luigi Mirandola, un riconoscimento per il risotto “più sostenibile” secondo criteri nutrizionali, ambientali, economici e sociali. Il premio è inserito in un percorso che il Comune di Isola della Scala ed Ente Fiera hanno intrapreso con Cremonesi Consulenze per la progressiva riduzione dell'impatto ambientale ed energetico dell’evento Fiera del Riso. 
 Ha partecipato, fuori concorso, anche il sindaco di Isola della Scala, Giovanni Miozzi. Per la seconda manche hanno comunicato la propria presenza: Flavio Tosi, Verona; Vincenzo Bonomo, Angiari; Eddi Tosi, Vigasio; Roberto Gazzani, Trevenzuolo; Nicola Martini, Erbè; Stefano Marzotto, Pressana e Giuseppe Casson, Chioggia (Ve).